9 segni che stai mangiando troppo sale

Un panino di carne fredda a colazione, un pranzo fuori dopo il lavoro. La sera ci prendiamo un meritato riposo. Scegliamo una serie su Netflix e ordiniamo una pizza o facciamo uno spuntino con bastoncini salati, noci e patatine. Mangiando in questo modo, non ci rendiamo conto che stiamo esagerando con il sale. Come riconoscere questo momento?

sale

Il sale è presente sulle nostre tavole da secoli e ci fornisce un ingrediente essenziale per la vita, che è il sodio. La maggior parte di noi non può immaginare un pasto senza un pizzico di sale. Purtroppo, questa spezia è anche chiamata “morte bianca” e “killer silenzioso”. Questi non sono miti. L’eccesso di sale può causare il caos nel nostro corpo. Il corpo stesso invia segnali pericolosi, ad esempio sotto forma di desiderio di gusto, che ci porta a ripetere le cattive abitudini del giorno precedente. Il problema cresce, e permettiamo che si sviluppino ipertensione, ritenzione idrica nel corpo e persino disturbi cardiaci.

Sale: quando ce n’è troppo

Come riconoscere i segnali con cui dovremmo ridurre l’assunzione di sale? Eccone alcuni:

    Secchezza delle membrane mucose. Uno dei sintomi è la secchezza delle membrane mucose. Se noti anche delle occhiaie, pensa a quanto sale mangi in un giorno.

    Frequenti visite alla toilette. Sei un assiduo frequentatore della toilette? Urinare troppo spesso può essere un segno di troppo sodio nel tuo corpo. Inoltre, se la tua urina è di una tonalità più scura del solito, stai perdendo calcio, che è essenziale per una corretta funzione ossea.

    Troppe voglie. Fate attenzione al tipo di voglie. Se ti ritrovi a desiderare spuntini o cibi salati ogni giorno e i cibi meno salati ti sembrano dolci, questo indica un cambiamento nelle tue papille gustative. È il momento di dare un’occhiata al tuo menu giornaliero. E forse cambiarli.

    Crampi. Si ha quella sensazione di “pietra” nelle gambe e si impiega più tempo del solito per recuperare dopo un allenamento in palestra. Probabilmente la colpa è del sale. Per una corretta funzione muscolare, hai bisogno di un equilibrio di sodio e potassio nel tuo corpo

    Mal di testa cronici. Il mal di testa può avere molte cause, ma il sodio è quello che fa dilatare i vasi sanguigni del cervello. Questo porta a un dolore lancinante che può durare fino a diversi giorni.

    Sete costante. Se non riuscite a placare la vostra sete con niente, probabilmente c’è troppo sale nel vostro corpo. Il corpo è a rischio di disidratazione, quindi ti manda insistentemente il messaggio: “bere, bere, bere”.

    Gonfiore e gonfiore. Come funziona. Si consuma sale, poi si bevono molti liquidi. Il corpo comincia ad accumulare acqua in eccesso, con conseguente frequente gonfiore. Le donne in particolare ne sono soggette. Questo è legato alle fluttuazioni ormonali che accompagnano il ciclo mensile.

    Calcoli renali. Quantità eccessive di sale nel corpo causano una maggiore produzione di proteine nelle urine, con conseguente formazione di calcoli renali.

    Nebbia del cervello. Non riesci a concentrarti, cammini avanti e indietro per l’appartamento, senza sapere cosa stai cercando? Le persone con un alto contenuto di sale nel corpo hanno più spesso problemi di concentrazione e disturbi spaziali.

Assunzione giornaliera di sale

Gli scienziati del Food and Nutrition Institute avvertono che un polacco medio mangia 2-3 volte più sale di quanto dovrebbe. La dose giornaliera corrisponde a un cucchiaino piatto. La dose singola letale è di 200 g di sale, o un bicchiere incompleto. I cinesi antichi commettevano spesso il “suicidio del sale”. Il sale era costoso, quindi un tale addio alla vita era visto come molto onorevole.

Il modo migliore per controllare i livelli di sale nel nostro corpo è leggere gli ingredienti degli alimenti trasformati. Ricordate che 1 g di sodio è uguale a 2,5 g di sale, quindi il fabbisogno giornaliero di questo elemento è di 2 g. Il sale fornito in prodotti alimentari come: zuppe e salse in busta, dadi da brodo, ketchup o carni e formaggi preconfezionati spesso supera la domanda giornaliera per persona.

Sale da cucina: cosa posso fare al suo posto?

Usare prodotti freschi o congelati. Cuocere il pesce e le verdure al vapore. Se comprate acqua in bottiglia, scegliete acqua a basso contenuto di sodio, cioè acqua con un contenuto di sodio fino a 100 mg. Invece del sale da tavola, è più sano usare il sale marino, la salsa di soia o aggiungere delle erbe per sostituire il gusto e l’aroma. Questi possono includere basilico, levistico, zenzero, curcuma, dragoncello o cipolle fritte per zuppe e salse. Tuttavia, ricordate che abbiamo bisogno di sodio nel nostro corpo. Eliminando il sale dal nostro menu, ci priveremo di questo elemento importante per la nostra salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *